Indietro
en

Architettura

La cantina è un’opera di architettura innovativa, frutto di sette anni di lavoro. Seguendo le indicazioni del Marchese Piero Antinori e delle sue figlie Albiera, Allegra e Alessia lo studio Archea Associati, con l’ingegnerizzazione di Hydea, ne ha curato la realizzazione. La struttura della cantina, di colore marrone-rosso e costruita con materiali naturali quali cotto, legno, corten, vetro è incentrata sul legame profondo e radicato con la terra, nel rispetto della bellezza di questi luoghi che hanno da sempre accolto i vigneti della famiglia Antinori.
> leggi tutto
La cantina è un’opera di architettura innovativa, frutto di sette anni di lavoro. Seguendo le indicazioni del Marchese Piero Antinori e delle sue figlie Albiera, Allegra e Alessia lo studio Archea Associati, con l’ingegnerizzazione di Hydea, ne ha curato la realizzazione. La struttura della cantina, di colore marrone-rosso e costruita con materiali naturali quali cotto, legno, corten, vetro è incentrata sul legame profondo e radicato con la terra, nel rispetto della bellezza di questi luoghi che hanno da sempre accolto i vigneti della famiglia Antinori.
Concepita per avere un basso impatto ambientale e un alto risparmio energetico, la Cantina è un luogo affascinante ed insolito, dove convivono la sede amministrativa dell’azienda, gli spazi produttivi e le aree aperte al pubblico.

Praticamente invisibile dall’esterno, se non per due lunghe “fenditure” orizzontali che attraversano la collina e che corrispondono al fronte della costruzione, ha come segno distintivo la scenografica scala elicoidale che collega i 3 piani della struttura.

Si affaccia sulla campagna solo tramite una terrazza circondata dal vigneto coltivato con la varietà tipica del Chianti, il Sangiovese,  insieme alle altre che storicamente gli vengono affiancate: il Canaiolo, il Ciliegiolo, il Colorino, la Malvasia nera, il Mammolo. Una piccola parte è dedicata anche a vitigni internazionali, il Cabernet Sauvignon e Franc.

La cantina è stata progettata  per consentire la vinificazione “per gravità” e per garantire in modo naturale la temperatura ideale per la produzione e la conservazione del vino.

La Cantina Antinori nel Chianti Classico fa parte di Toscana Wine Architecture, un circuito che unisce cantine d’autore e di design, firmate dai grandi maestri dell’architettura contemporanea.

******architettura

Chiudi|Print

Concepita per avere un basso impatto ambientale e un alto risparmio energetico, la Cantina è un luogo affascinante ed insolito, dove convivono la sede amministrativa dell’azienda, gli spazi produttivi e le aree aperte al pubblico.

Praticamente invisibile dall’esterno, se non per due lunghe “fenditure” orizzontali che attraversano la collina e che corrispondono al fronte della costruzione, ha come segno distintivo la scenografica scala elicoidale che collega i 3 piani della struttura.

Si affaccia sulla campagna solo tramite una terrazza circondata dal vigneto coltivato con la varietà tipica del Chianti, il Sangiovese,  insieme alle altre che storicamente gli vengono affiancate: il Canaiolo, il Ciliegiolo, il Colorino, la Malvasia nera, il Mammolo. Una piccola parte è dedicata anche a vitigni internazionali, il Cabernet Sauvignon e Franc.

La cantina è stata progettata  per consentire la vinificazione “per gravità” e per garantire in modo naturale la temperatura ideale per la produzione e la conservazione del vino.

La Cantina Antinori nel Chianti Classico fa parte di Toscana Wine Architecture, un circuito che unisce cantine d’autore e di design, firmate dai grandi maestri dell’architettura contemporanea.

back

Seguici sui social

Conferma

logo

Questo website è progettato per essere navigato in modalità portrait.
Per continuare, ruota il tuo smartphone in verticale.

È possibile richiedere la prenotazione* al ristorante Rinuccio 1180.

Desideri richiedere la prenotazione
al ristorante alle ore per 2 persone?
*Attenzione: questa è solo una richiesta di prenotazione non vincolante,
sarai ricontattato per la conferma.