Indietro
en

Antinori Art Project

Nel 2012 è stato avviato “Antinori Art Project”, progetto che muove dall’idea di creare una naturale prosecuzione dell’attività di collezionismo che fa parte della tradizione della famiglia, indirizzandola però verso le arti e gli artisti del nostro tempo.
> leggi tutto
Nel 2012 è stato avviato “Antinori Art Project”, progetto che muove dall’idea di creare una naturale prosecuzione dell’attività di collezionismo che fa parte della tradizione della famiglia, indirizzandola però verso le arti e gli artisti del nostro tempo.
Antinori Art Project è Una piattaforma di interventi in ambito contemporaneo – realizzato in collaborazione con curatori affermati - che raccoglie sotto un’unica progettualità coerente tutte le attività messe in campo in quest’ambito.

In particolare, oltre allo spazio museale integrato nel percorso di visita all’interno della cantina che ospita la storica collezione della famiglia, è stato avviato uno speciale programma di commissioni annuali, molte delle quali "site specific", rivolto a giovani ma già affermati protagonisti della scena artistica nazionale e internazionale.

Gli interventi hanno visto nel biennio 2012/2013, a cura di Chiara Parisi, il coinvolgimento degli artisti Yona Friedman, Rosa Barba e Jean-Baptiste Decavèle. Lo scorso anno, con l’arrivo di Ilaria Bonacossa alla direzione artistica biennale del progetto, ha visto la partecipazione di Tomàs Saraceno che ha realizzato l’opera "Biosphere 06, Cluster of 3", installata nello spazio verticale dello scalone interno della cantina; la mostra "Still Life Remix", dedicata all’intramontabile tema della natura morta, e ora l’installazione dell’opera Clessidra dell’artista Giorgio Andreotta Calò.

Chiudi|Print

Antinori Art Project è Una piattaforma di interventi in ambito contemporaneo – realizzato in collaborazione con curatori affermati - che raccoglie sotto un’unica progettualità coerente tutte le attività messe in campo in quest’ambito.

In particolare, oltre allo spazio museale integrato nel percorso di visita all’interno della cantina che ospita la storica collezione della famiglia, è stato avviato uno speciale programma di commissioni annuali, molte delle quali "site specific", rivolto a giovani ma già affermati protagonisti della scena artistica nazionale e internazionale.

Gli interventi hanno visto nel biennio 2012/2013, a cura di Chiara Parisi, il coinvolgimento degli artisti Yona Friedman, Rosa Barba e Jean-Baptiste Decavèle. Lo scorso anno, con l’arrivo di Ilaria Bonacossa alla direzione artistica biennale del progetto, ha visto la partecipazione di Tomàs Saraceno che ha realizzato l’opera "Biosphere 06, Cluster of 3", installata nello spazio verticale dello scalone interno della cantina; la mostra "Still Life Remix", dedicata all’intramontabile tema della natura morta, e ora l’installazione dell’opera Clessidra dell’artista Giorgio Andreotta Calò.
back

Seguici sui social

Conferma

logo

Questo website è progettato per essere navigato in modalità portrait.
Per continuare, ruota il tuo smartphone in verticale.

È possibile richiedere la prenotazione* al ristorante Rinuccio 1180.

Desideri richiedere la prenotazione
al ristorante alle ore per 2 persone?
*Attenzione: questa è solo una richiesta di prenotazione non vincolante,
sarai ricontattato per la conferma.